Come si puo' dare con Internet un colpo mortale definitivo alla corruzione?
- con la "trasparenza" dei pagamenti su una semplice banca dati in Rete.

Come? con una legge (municipale, regionale, statale?) di pochi articoli, che obbliga gli enti che gestiscono danaro pubblico, a utilizzare un sito che unifica i pagamenti di tutti i beni e servizi.

Per effettuare il pagamento tramite banca, i responsabili degli enti devono verificare sul sito i dettagli di cio' che pagano, compilati proprio da coloro che devono essere pagati o che devono pagare.

Nel sito i responsabili danno l'ordine alle Banche di eseguire il pagamento. Il funzionamento e' elementare con moduli di immissione che guidano gli inserimenti. Inserimenti simili a quelli esistenti su Ebay o Amazon. Dopo l'emissione della legge, non sara' piu' possibile far uscire o movimentare soldi dagli enti pubblici obbligati, senza transitare per il sito descritto.

 

In dettaglio:

- Il fornitore di beni e servizi quindi per ricevere i soldi dalla pubblica amministrazione e' obbligato a scrivere sulla banca dati cosa viene pagato e chi riceve il pagamento (e chi e' il gestore e proprietario della azienda che vende, -aggiunta antimafia-); non vanno immesse le fatture, ma le singole voci che vengono a lui pagate.

- L'ente che paga deve confermare l'immissione del fornitore: quindi accettare cosa sta pagando; chi da' l'ordine di pagare; quale e' l'iter della spesa; (appalto, gara, licitazione privata).

Questa trasparenza espone le singole voci di spesa (subito, non gli ermetici bilanci a fine anno).
Con lo stesso criterio, vanno inseriti anche gli ordini di pagamento di consulenze, di stipendi ed i passaggi finanziari alle banche (cioe' non deve sfuggire nessun movimento di danaro).

- La banca puo' eseguire il bonifico al creditore o il "movimento" finanziario, solo al ricevimento dell'ordine dell'ente fatto attraverso il sito. Tutto estremanente semplice e efficace.

Sullo stesso sito, contemporaneamente all'immissione dei dati del pagamento, sia i venditori che gli enti paganti, vedranno tutti i beni e servizi simili presenti sul mercato, di altri fornitori in concorrenza tra loro. Inoltre il sito memorizzera' i dati visibili in quel momento, per futuro riscontro e per uso statistico del maggior costo pagato.

 

Se ci pensate un momento, cio' e' sufficiente a impedire per sempre la corruzione.

Una tale banca dati di pubblico dominio impedira' di fatto qualunque possibilita' di successiva corruzione nella spesa pubblica. La corruzione infatti sarebbe risolta in pochi mesi per intervento degli stessi corrotti, per paura di lasciare tracce cosi' evidenti, nel confronto del prezzo pagato col prezzo di mercato.

Internet consente di debellare una volta per tutte l'atavica corruzione nella spesa pubblica italiana.

Il sistema e' autoregolante percio' sarebbe efficiente e sufficiente nel futuro, a sconfiggere definitivamente la corruzione. Il sistema e' consultabile dalla Corte dei Conti in tempo reale con tutti i dati statistici della spesa pubblica ed utile a Sindaci, Ministri e amministratori pubblici al controllo della spesa.

Una tale banca dati consente di vedere per sempre, con infografici: se sono stati spesi soldi pubblici, come si sono spesi, perche' si sono spesi. Per esempio mostrerebbe la quantita' di consulenze pagate, chi riceve soldi, quanto ha ricevuto e quante volte. E da chi.
In questo modo in pochi mesi di immissione di spesa pubblica con questo sistema, che e' l'unico modo per realizzare una reale trasparenza, si risolve qualunque possibilita' di corruzione e di spreco.

Il sistema e' infallibile, specialmente quando siamo in presenza di tesorerie o stazioni appaltanti che non impediscono appalti tarati su misura, con asimmetrie informative su gare e appalti, la cui specifica tecnica è apparentemente immacolata ma che nella sostanza favorisce particolari fornitori spesso collaborativi tra loro, secondo una logica di illegale alternanza.

Inoltre questo sistema in due mesi supera definitivamente la Spending Review e i "famosi" Costi Standard nella Sanita' (mai realizzati) e qualunque altro sistema escogitato per risparmiare soldi pubblici come il Consip, che e' un altro baraccone pubblico, senza efficacia per combattere la corruzione.

Tutti i costi del sito possono essere abbondantemente pagati con proventi di pubblicita' dei fornitori che desiderano mostrare sul sito i prodotti piu' convenienti, per vendere a enti pubblici.


Luigi Gallone
Informatico, Ingegnere


 

Internet for a fatal and final blow to corruption

How can you can give a deadly blow against corruption with Internet? with the "transparency" of the payments on a simple database on the Net. How? with a law that requires to pay for all goods and services from one site issued by the Government, writing them payment orders to banks.

Elementary system: a website with entry forms, similar to Ebay.

- The supplier of goods and services in order to receive the money is obliged to write what is paid and who receives payment (and who and the owner of the company selling); the individual items that are paid to him.

- The paying entity must confirm: What is paying; Why is payng; and the process of spending; (transparency on individual expenditure items).

On the same site, at the same time of payment, the paying entity will see all similar goods and services present on the market, of other suppliers and also sold to other entities.

This will show (important: in retrospect) to buyers of the paying entity, the prices paid compared to those of the market. If you think about it, that will be sufficient to prevent corruption forever.

Such public database will prevent "de facto" any possibility of subsequent corruption in public spending. Corruption in fact would be resolved in a few months for intervention of the same corrupt people, for fear of leaving public traces so obvious, in the comparison of the price paid, with the market price.

The system would be sufficient and efficient in the future, in defeating corruption.

The system will be useful to the administrators to have real-time statistics of the spending (their own and others). For example it would show fees payed, who receives money; how much receives; how many times he has received and by whom.

Such database allows you to see, forever with infographics: If paying entity have spent money, how they have spent, reasons they have spent money.

In this way, in two months of database of public spending, with the only real transparency possible, it resolves any possibility of corruption and waste for future. Infallible system.

All costs of the site are paid with suppliers Advertising, who want to show on the site products more affordable, to sell to government agencies.